Abruzzo - Giulianova

giulianova, abruzzo

L'antica Castrum Novum romana modifica il suo nome in Castel S. Flaviano, in onore del Patriarca di Costantinopoli.

Dopo aver conosciuto saccheggi ed incursioni ad opera dei saraceni, Giulianova viene ricostruita nel tardo XIV secolo dal Duca di Atri Giuliantonio Acquaviva, in onore del quale assunse il nome di Julia.

Da non perdere: il Santuario della Madonna dello Splendore, il Torrione medioevale "Il Bianco" e il Duomo di S. Flaviano, a pianta ottagonale, che con la sua gigantesca cupola domina tutta la città.

A Giulianova Lido, affermata stazione balneare, si segnala la Chiesa di S. Maria a Mare, in gran parte ricostruita dopo i gravissimi danni subiti nel corso dell'ultimo conflitto bellico.

Feste e sagre: luglio settimana del mare, con manifestazioni varie e degustazioni di piatti a base di pesce azzurro; 30 luglio rassegna delle bande musicali; 8-14 agosto Festa della Madonna del Portosalvo, che si conclude con la suggestiva processione sul mare.

Itinerario culturale

Museo Archeologico Torrione "Il Bianco"

Nella più grande e meglio conservata delle torri delle antiche mura fatte costruire da Giuliantonio Acquaviva a protezione della città, ha sede la sezione archeologica dei musei civici cittadini, che ospitano rilevanti reperti di età romana rinvenuti nei siti della zona. Da segnalare pregevoli anfore provenienti dal bacino del Mediterraneo, lucerne decorate, oggetti di vario genere rinvenuti in una vicina necropoli.

-